I personaggi del territorio, Marco Selvatico

Marco Selvatico nasce in Valsolda nel 1952 e dopo gli studi di ragioneria viene assunto dalla ditta Samm SA Colori e Vernici a Massagno, dove lavorerà per ben 25 anni. In seguito fonderà con altri 3 colleghi la ditta Suncolor SA di Bedano. Nel 1996, acquisisce con il Sig. Luigi Ponti la ditta Svital Eredi Eros Bertini. La ditta diventa unicamente del Sig. Selvatico intorno al 2000, quando i due soci decideranno di dividersi le società di appartenenza.  

Marco Selvatico

Sig. Selvatico, come e quando nasce Svital SA?

La ditta Svital nasce per volere di mio suocero Eros Bertini con l’appoggio del padre, agli inizi degli anni 50, trattando articoli di ferramenta come articoli da taglio, coltelleria, abrasivi, ecc. Con gli anni si svilupperà e diventerà un punto di riferimento per l’intero Canton Ticino e per buona parte della Confederazione. Questo trend proseguirà anche quando pian piano si sposterà verso il settore carrozzeria e industria, visto che buona parte degli articoli di ferramenta verranno assorbiti dalla grande distribuzione dei supermercati. Nel 1992 il Rag. Bertini muore lasciando la ditta alle eredi, che a loro volta la cederanno a me e al mio socio signor Ponti nel 1996. Io personalmente conoscevo bene la ditta avendo lavorato per decenni presso la Max Meyer e avendo anche collaborato con loro per anni.  Acquisita la ditta la trasformammo in società anonima e più avanti per motivi organizzativi diventai unico azionista e quindi proprietario a tutti gli effetti.

Come è strutturata la vostra azienda e quali sono i principali servizi e prodotti che proponete?

La nostra azienda ha sempre puntato alla vendita di prodotti a!l’avanguardia e soprattutto di qualità, affiancati naturalmente da un servizio di competenza e consulenza verso i propri clienti. E questo è ciò che ci distingue principalmente da tutti i nostri concorrenti. Sicuramente è sempre stato il nostro punto di forza: competenza e serietà.

Cosa c’è nel futuro di Svital SA?

Purtroppo o per fortuna il mercato ci ha spinto a cercare sempre nuovi sbocchi, visto che il settore della carrozzeria, in Ticino e non solo, è ormai saturo e ristagnante. I grandi gruppi si sono fagocitati buona parte delle migliori realtà del territorio, non lasciando più grosse manovre per tutti. Come abbiamo sempre fatto ci siamo indirizzati verso nuove realtà altrettanto interessanti che prima servivamo in maniera più marginale. Sto parlando, per esempio, del settore legno ed edilizia senza naturalmente escludere la nautica. Da alcuni anni abbiamo con modestia intrapreso questa nuova avventura, che ha trovato le sue difficoltà iniziali poiché gli artigiani sono sempre un po’ restii a passare a nuovi prodotti e tecnologie. Grazie alla nostra tenacia e perseveranza, che ci contraddistingue, stiamo finalmente ottenendo i risultati desiderati molto lusinghieri e incoraggianti per fare sempre meglio. Cosa mi aspetto? Credo di essere riuscito a creare una ditta dove regna soprattutto allegria e convivialità, dove ogni cliente che entra dalla porta o chiama al telefono, deve potersi sentire accolto nel migliore dei modi e trovi sempre qualcuno pronto ad occuparsi di lui. Mi auguro che tutto questo possa sopravvivere al destino di tante piccole realtà come la mia, che purtroppo vengono assorbite da realtà molto più grandi, dove il rapporto umano con il cliente non esiste più, perché viene considerato solo un costo mentre per noi è la prima priorità in assoluto.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Svital SA

Condividi!

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on LinkedIn
Share on Pinterest